Servizi Odontoiatrici

  • servizi-3

Servizi Odontoiatrici

Qui trovi elencati e spiegati tutti i servizi odontoiatrici che effettuiamo e che è possibile richiedere.

DIRETTORE SANITARIO: Dott. Franco Guidobaldi

ODONT. E ODONT. INFANTILE Dott. Mirko Perego
ODONTOIATRIA Dott.ssa Cristina Albi, Dott. Mirko Perego, Dott. Jacopo Bolsi, Dott.ssa Leonora Escudero Socorro
ORTOGNATODONZISTA Dott. Francesco Amoroso
IMPLANTOLOGIA Dott.ssa CristinaAlbi
IGIENISTA Dott.ssa Elena Sperduti, Dott.ssa Elena POZZI, Dott.ssa Sara Vaschetti

La detartrasi o ablazione del tartaro prevede la rimozione meccanica del tartaro dai denti effettuata attraverso uno strumento odontoiatrico,elettrico o ad ultrasuoni. È un’ operazione semplice, effettuata da odontoiatra o da un’igienista dentale, sia sulla parte esposta dei denti sia in quella non esposta sotto le gengive nei punti di non aderenza. In quanto tecnica di prevenzione, andrebbe effettuata con una regolarità di 12 mesi, a meno di consigli di versi da parte del dottore in base allo stato di salute del cavo orale del paziente.

La fluoro profilassi consiste nell’utilizzo di fluoro,somministrato in maniera preventiva per contribuire al rafforzamento dello smalto e delle pareti dei denti, proteggendoli così dalla placca batterica e, prevenendo in questo modo il rischio di carie in soggetti prediposti.

La pedodonzia o odontoiatria infantile cura eventuali patologie del cavo orale dei pazienti in età evolutiva, dai 2 ai 16 anni. E’ molto importante sottoporre il bambino a controlli periodici per prevenire così lesioni cariose, pulpiti ed ascessi. I nostri dottori dialogheranno con il bambino e lo aiuteranno a superare le sue paure e conquistando la sua fiducia ed attenzione.

È un ramo dell’ odontoiatria che si occupa di curare e restaurare il dente cariato, eliminando le carie ed,utilizzando materiali compositi, chiudendo cavità a seguito di eliminazione di smalto e dentina cariata (otturazione).

È quel ramo dell’odontoiatria inerente alla terapia dell’endodonto, cioè tutta la parte vitale del dente, come vasi, nervi e componenti cellulari. Si ricorre a questa terapia quando un processo patologico determinato da una lesione cariosa altera il tessuto vitale o pulpare.

È il ramo dell’odontoiatria che si occupa di prevenire e stabilire terapie conseguenti alla rilevazione di anomalie di posizione dei denti e di sviluppo delle ossa mascellari, tecnicamente note come malocclusioni. Le due terapie su cui si basa l’ortodonzia sono quelle meccanica (che prevede l’utilizzo di apparecchi fissi e mobili) e chirurgica (estrazione dei denti che ostacolano l’allineamento degli altri).

Le protesi possono essere: – Completa: protesi mobile atta a sostituire tutti i denti gravemente danneggiati a rischio di perdita. – Scheletrata: protesi che si aggancia ai denti naturali e sui vengono montati denti in resina o ceramica per ripristinare la funzione masticatoria. – Corona: protesi atta a ricoprire la corona del dente, cioè tutta quella parte dell’apparato dentario visibile all’interno del cavo orale. – Ponte: protesi che sostituisce uno o più denti mancanti.

L’implantologia nasce per intervenire funzionalmente su un paziente affetto da edentulismo, cioè dalla perdita dei denti che può essere totale o parziale, utilizzando impianti dentali che permettono la connessione di protesi per rendere di nuovo attiva la funzione masticatoria.

– OPT (ortopantomografia): tecnica che elabora un’immagine delle arcate dentarie,dei denti, delle ossa mandibolari e di quelle mascellari. – Teleradiografia laterale ed anteroposteriore del cranio: radio grafia della testa che permette l’analisi cefalometrica, quindi le misurazioni del cranio utili da affiancare ad una terapia odontoiatrica. – RX endorali: radiografie di piccole dimensioni con impiego di pellicole radiografiche poste in cavità orali.