Ambulatorio di logopedia.

Che cos’è la logopedia?

La Logopedia si occupa della prevenzione, della valutazione e del trattamento riabilitativo della comunicazione umana, dei disturbi ad essa associati e della deglutizione, in pazienti di età evolutiva, adulta e geriatrica.

In particolare il logopedista si occupa di:

  • Disturbi linguistici: ritardi e disturbi specifici del linguaggio; 

  • Disturbi della fluenza: balbuzie;

  • Disturbi della voce: disfonie;

  • Disturbi delle funzioni corticali superiori: per esempio afasie, agnosie, aprassie;

  • Disturbi degli apprendimenti curriculari: dislessia, disortografia, discalculia;

  • Disfagie o disturbi della deglutizione: deglutizione atipica o deviante.

Come si svolge la visita logopedica?

Come primo approccio il logopedista effettua un colloquio con il paziente (e/o genitori nel caso si trattasse di un minore) e specifica valutazione delle difficoltà comunicative o deglutitorie, alla quale segue, se necessario, un trattamento riabilitativo.

In alcuni casi il logopedista si avvale del supporto di figure esterne come il foniatra, lo psicologo, l’otorinolaringoiatra, il neuropsichiatra infantile, lo psicomotricista, il fisioterapista condividendo con loro gli obiettivi dell’intervento.

Quando rivolgersi al logopedista?

Il logopedista interviene in tutte le fasi di sviluppo del linguaggio a partire dal primo approccio alla comunicazione da parte del neonato fino all’apprendimento della letto-scrittura. In quanto esperto della comunicazione, del linguaggio e delle funzioni correlate (es. deglutizione), si occupa anche di persone adulte e anziane che presentano disfonie, disfagie e alterazioni delle funzioni linguistiche in seguito ad ictus o eventi traumatici.

In linea generale è consigliabile consultare il logopedista se:

  • Il bambino nei primi anni di vita presenta rispetto ai coetanei un ritardo nell’acquisizione di nuove parole, non comprende i termini e gli ordini più semplici, presenta un’alimentazione selettiva per gusti e consistenze;
  • Il bambino dai 3 anni in poi non si esprime in modo comprensibile, non pronuncia alcuni suoni omettendoli o sostituendoli con altri, balbetta;
  • Il bambino in età scolare fatica a leggere, compie molti errori ortografici, fa errori di calcolo, ha difficoltà ad imparare parole e concetti nuovi, possiede un vocabolario scarno e fa uso di frasi semplici non sempre corrette dal punto di vista grammaticale, ha difficoltà a socializzare con i coetanei, deglutisce scorrettamente;
  • L’adulto e l’anziano presentano funzioni comunicativo linguistiche alterate, disturbi della voce, disfagia.

I nostri specialisti.

Dott.ssa Simona
Manassero

Logopedia

Dott.ssa Roberta
Ramasso

Logopedia

Domande e risposte.

Chi è il logopedista?
Il logopedista è lo specialista che ha la responsabilità di prevenire, valutare e trattare i problemi di linguaggio.
Cosa devo portare alla prima visita logopedica?
Qualsiasi referto medico che si riferisca al problema comunicativo/deglutitorio/scolastico del paziente e in caso di difficoltà negli apprendimenti, i quaderni scolastici
Mio figlio parla poco, non si capisce, a che età devo portarlo dal ogopedista?
Occorre una valutazione del linguaggio se il bimbo non parla ancora intorno ai 24-30 mesi. In linea di massima il linguaggio deve essere corretto entro la fine dell’ultimo anno della scuola materna.

Gestisci i tuoi appuntamenti con XINFO.

  • Richiedi un appuntamento in qualunque momento ed ovunque ti trovi

  • Non perderti neppure un appuntamento: XINFO ti avvisa ovunque tu sia
  • Identifica e segui il tuo piano di trattamento in modo semplice e veloce
  • Visualizza e scarica i tuoi documenti e le tue fatture con un semplice gesto
  • Visualizza la tua situazione contabile sempre aggiornata
  • Nessuna preoccupazione con il primo soccorso: ogni dubbio avrà la sua risposta, come se il medico fosse sempre con te

  • Resta sempre aggiornato con le nostre news

Scarica la nostra APP XINFO, attivala presso la segreteria del centro medico e dimentica lo stress! 

Abbiamo a cuore il mondo in cui viviamo.

Torino for disable

Da diversi anni Cascina Nonna Mariuccia è sostenitrice del Torino for disable, ASD Onlus. Questa iniziativa vuole dare un messaggio di grande spessore umano, oltre che sportivo: integrare ragazzi disabili, con la passione del pallone, in una vera e propria squadra di calcio.
www.torinofdonlus.org

Associazione Cascina Nonna Mariuccia

Cascina Nonna Mariuccia con la Sua associazione si mette a disposizione delle persone bisognose offrendo loro servizi di vario genere, corsi di formazione, servizi per famiglie, aiuto agli anziani ecc.

© 2020 Centro servizi medici Cascina Nonna Mariuccia s.a.s. di Bellagamba P. & C.
Largo Pastrengo, 3 bis 10024 Moncalieri (TO) | 011 642899 | 346 8491742 | info e prenotazioni : prenotazioni@cascinanonnamariuccia.it | PEC: cascinanonnamariuccia@legalmail.it | REA TO-903000
P.Iva/C.F. e n.iscriz. al registro imprese 07566460015 | Dir. San. Dott. Franco Guidobaldi (n. iscrizione Albo medici 12472) |
Privacy & Cookie Policy
Designed by because

Apri la chat
1
Possiamo aiutare?
Buongiorno, sono Silvia, se ha bisogno di qualsiasi informazione sono a Sua disposizione!